Archivio notizie

 16-feb-21
Patto per Piombino: parte il percorso partecipato con cittadini e stake holder
Patto per Piombino: parte il percorso partecipato con cittadini e stake holder

Inizia oggi il percorso partecipato per le osservazione ed i contributi sul Patto per Piombino, il documento programmatico, redatto dall’Amministrazione Ferrari, che mira al totale risanamento dell’intero Sin come strumento di rinascita economica e sociale per un territorio in crisi.

“Vogliamo che questo ambizioso progetto, che passa anche dalla riduzione delle aree industriali vicino alla città, dalla riconquista del verde e dalla valorizzazione dell'archeologia industriale, sia discusso con la città - spiega Francesco Ferrari, sindaco di Piombino -. Il piano, una volta definito, sarà presentato alla Regione Toscana e al Governo affinché possano essere intercettati tutti quei finanziamenti, europei e non solo, indispensabili per la sua realizzazione.”

Il Patto per Piombino poggia le proprie basi su tre grandi pilastri: gli smantellamenti e le bonifiche, le opere infrastrutturali di collegamento, gli investimenti culturali. Il Patto mira ad ottenere le risorse rilevanti che l’Unione Europea metterà a breve a disposizione dei singoli Paesi, tra Recovery Fund e risorse destinate alle singole Regioni. A tutto questo si aggiunge la partita dell’ingresso dello Stato nella compagine sociale di Jsw che, oltre a tutelare tutti i lavoratori oggi in cassa integrazione, garantirebbe governance e produzione green in coerenza con Green Deal europeo.

“La volontà dell'Amministrazione è quella di rendere il Patto per Piombino un documento progettuale condiviso nella maniera più vasta possibile - continua Ferrari -: in questa ottica, è indispensabile intraprendere un percorso di partecipazione attiva di cittadini, associazioni, stake holders affinché il Patto possa essere arricchito e reso più efficace dalle osservazioni, suggerimenti e proposte che arriveranno dalla comunità.”

Il percorso partecipato prevede l’audizione dalle commissioni compartimentali, dei quartieri, delle associazioni di categoria e sindacali, dei portatori d’interesse, delle Istituzioni del territorio fino ad arrivare, una volta recepiti i contributi di tutti, al Consiglio comunale che siglerà il documento condiviso. In questa fase è attiva una sezione dedicata, sul sito del Comune, in modo che qualunque cittadino possa leggere il documento e dare il proprio contributo: patto@comune.piombino.li.it e www.comune.piombino.li.it/patto.

“Abbiamo voluto un percorso partecipato – conclude il sindaco - perché il presentarsi alle istituzioni superiori con una volontà trasversale una condivisone massima di un documento di intenti di idee progettuali significa avere più forza e più possibilità di portare a casa un risultato di cui la città ha un’urgenza assoluta.”

 
 
 

Altre notizie correlate

Bonificata discarica abusiva
Bonificata discarica abusiva
02-mar-21
Sei tonnellate: questo il peso complessivo dei materiali che componevano l’ennesima discarica abusiva della città, ....
Ferrari: \
Ferrari: "Le nostre scelte vogliono rilanciare i futuro della città, non di certo danneggiare lo sviluppo della fabbrica"
27-feb-21
L’attacco mosso da alcuni sindacati nei confronti dell’amministrazione comunale è privo di alcun fondamento ....
Sos computer, al via il nuovo servizio della biblioteca
Sos computer, al via il nuovo servizio della biblioteca
24-feb-21
La Biblioteca Civica Falesiana a partire da marzo avvierà un nuovo servizio rivolto a tutte le persone di ogni età: ....
Al via il monitoraggio delle discariche di Poggio ai venti
Al via il monitoraggio delle discariche di Poggio ai venti
17-feb-21
Continua l’iter per la messa in sicurezza delle due discariche di Poggio ai venti. Dopo la valutazione e il ripristino ....

Prosegue il percorso di digitalizzazione delle pratiche del Comune
Prosegue il percorso di digitalizzazione delle pratiche del Comune
15-feb-21
Prosegue il procedimento di digitalizzazione delle pratiche comunali: dopo le domande per le cedole librarie e per il contributo ....
Ferrari e Nigro: “Jsw propone un piano industriale che demanda ogni intervento economico allo Stato”
Ferrari e Nigro: “Jsw propone un piano industriale che demanda ogni intervento economico allo Stato”
10-feb-21
Il piano industriale di Jsw è la metafora perfetta e preoccupante della visione assistenzialista dell’economia ....
Ieri l\'incontro tra l\'assessore Nigro e i sindacati per parlare degli appalti di Jsw
Ieri l'incontro tra l'assessore Nigro e i sindacati per parlare degli appalti di Jsw
05-feb-21
Ieri, giovedì 3 febbraio, Sabrina Nigro, assessore al Lavoro e alle Attività produttive, ha incontrato i rappresentanti ....
La Conferenza dei servizi ha detto no all’aumento dei volumi di discarica
La Conferenza dei servizi ha detto no all’aumento dei volumi di discarica
04-feb-21
“La Regione Toscana, durante la conferenza dei servizi di oggi, ha dichiarato inaccoglibile l’istanza di modifica ....

Fototrappole: vandali ne danneggiano tre
Fototrappole: vandali ne danneggiano tre
29-gen-21
Sono tre gli episodi di vandalismo ai danni delle postazioni per il video controllo sul corretto conferimento dei rifiuti ....
\
"Il vero mostro sei tu" : contro gli abbandoni dei rifiuti arriva la campagna di comunicazione del Comune di Piombino
19-gen-21
Una campagna di comunicazione di forte impatto emotivo quella ideata dal Comune di Piombino per combattere una piaga culturale ....